<<  Gennaio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Caso Asfm e faide interne PDF Stampa E-mail
Venerdì 03 Luglio 2009 13:37

La conferma del direttore generale dell’Asfm decisa dal duo vendoliano Monelli-Salvati suscita indignazione e rappresenta un vero schiaffo ai ternani ma tuttavia ha il pregio di rendere palese a tutti che il centrosinistra ternano è più che mai prigioniero delle lotte interne e dei ricatti, circostanza che avrà effetti nefasti sulla governabilità della città e probabilmente spingerà Di Girolamo ad accettare la corte di chi già si offre, senza alcun pudore, come stampella al nuovo Sindaco.

L’episodio del blitz alla farmaceutica aggiunto ai tira e molla dei comunisti a Palazzo Bazzani indica un malessere profondo nella coalizione vincitrice delle elezioni che si regge solo grazie al collante della spartizione del potere e presto potrebbe avere bisogno di qualche rinforzo per evitare il ritorno anticipato alle urne.

Terni, li 03/07/2009 Federico Salvati, cons.com Pdl