<<  Gennaio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Ternana, pretese assurde PDF Stampa E-mail
Giovedì 31 Agosto 2006 01:00
“La Ternana non può pretendere che si mobiliti il Consiglio di Sicurezza dell’Onu” (Ufficio Stampa) - Il capogruppo dell’Udc, Federico Salvati, ha diffuso una nota sulla situazione della Ternana Calcio. Eccone una sintesi: “La vicenda della Ternana sta monopolizzando ormai da settimane le cronache e il dibattito cittadino. Non si parla che di Ternana, sembra essere diventata la questione centrale della vita politica, amministrativa e persino economica della città. Pur rendendomi conto che una città capoluogo di provincia abbia bisogno di essere rappresentata in maniera adeguata nel contesto calcistico nazionale, non si può tralasciare tutto il resto. Sono settimane che non si parla più della questione energetica, un problema non solo per l’Acciaieria ma per tutto il tessuto produttivo della Ternano; della grave crisi della chimica, con gli avvenimenti di Porto Marghera che rischiano di riflettersi in maniera drammatica sul nostro polo chimico; delle difficoltà del polo universitario didattico di Terni che continua a soffrire un rapporto di sudditanza con l’Università di Perugia; delle sorti delle aziende municipalizzate, in particolare dell’Afm che viaggia verso un deficit annuale di un milione di euro. Anche per questo è necessario che la contrapposizione tra il Comune e la Ternana Calcio abbia fine. Chiedo quindi alla società di viale Aleardi di riapire il dialogo con l'Amministrazione comunale. Sarebbe un atto di responsabilità non solo nei confronti dei tifosi, ma della città nel suo complesso. Dopo la convocazione del tavolo provinciale della sicurezza e l'ordine pubblico, la Ternana non può certo pretendere che anche il Consiglio di sicurezza dell'Onu si occupi della sua vicenda". 31/08/2006